Opposizione recupero dati e documenti riferiti a prestazioni erogate dal SSN

Opposizione recupero dati e documenti riferiti a prestazioni erogate dal SSN

22 aprile 2024

Opposizione recupero dati e documenti riferiti a prestazioni erogate dal SSN

Il Fascicolo Sanitario Elettronico è lo strumento che il Servizio Sanitario Nazionale, con i fondi del PNRR, sta potenziando per migliorare l’assistenza al cittadino. Contiene in sicurezza i documenti sanitari e consente al personale medico di consultarli per curarti ovunque, anche in situazioni d’emergenza.

In base al Decreto 34 del 19 maggio 2020 (cosiddetto «Decreto Rilancio»), il Fascicolo Sanitario Elettronico è attivato per legge e alimentato automaticamente con dati e documenti digitali di tipo sanitario e sociosanitario, generati da eventi clinici presenti e trascorsi, che fanno parte della storia clinica del cittadino. 

In seguito alle ultime modifiche legislative, fino al 30 giugno 2024 il cittadino può scegliere di esercitare la facoltà di opposizione all’alimentazione del proprio fascicolo con i dati relativi alle prestazioni sanitarie erogate dal Servizio Sanitario Nazionale prima del 19 maggio 2020 (cosiddetti «dati pregressi»).

Per esercitare la facoltà di opposizione, il cittadino può:   

  • accedere alla sezione del Ministero della Salute www.salute.gov.it - Campagna FSE - che contiene un rimando diretto al “Sistema tessera sanitaria” dove l’utente può accedere ed esercitare il suddetto diritto;
  • recarsi presso gli sportelli Scelta e revoca della propria ASST.

Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata di Regione Lombardia. 

Ultimo aggiornamento: 26/06/2024