Allegati
File TypeFile Name
application/pdf Programma.pdf (346.60 kb)
application/pdf Prevenzione secondaria.pdf (292.57 kb)
application/pdf Domande e risposte.pdf (354.41 kb)

Campagna screening tumori colon retto

In Provincia di Pavia si verificano ogni anno circa 250 decessi per tale causa e i ricoveri per tumori del colon raggiungono il numero di 1600.

La maggiore incidenza della patologia nelle regioni del Nord Italia, sembra legata alle abitudini alimentari e agli stili di vita.

Pur rilevando un aumento in questi anni di nuovi casi di tumore del colon, la mortalità tende a ridursi sempre più, grazie alla tempestività della diagnosi ed alla efficacia dei trattamenti.

LO SCREENING come intervento di PREVENZIONE SECONDARIA permette l'individuazione dei soggetti a rischio e la possibilità di iniziare il trattamento della patologia in una fase iniziale di sviluppo del tumore.

I test principali per la diagnosi precoce sono rappresentati dalla ricerca del sangue occulto nelle feci e dall'esame colonscopico.

Su indicazione del National Cancer Institute (USA) e del Piano Oncologico Regionale si consiglia l'esecuzione del Test per la ricerca del sangue occulto nei soggetti con età superiore a 50 anni, mentre l'esame colonscopico viene raccomandato ai famigliari di I° grado (madre, padre, fratello, sorella, figlio, figlia) di soggetti colpiti da cancro del colon o con positività per le patologie ereditarie del colon.

Oltre all'ereditarietà, i fattori di rischio sono rappresentati da alcune malattie predisponenti (patologie infiammatorie croniche del colon), dall'età superiore a 50 anni, dall'obesità, dal fumo e dall'alcool, da diete ricche di grassi e proteine e da uno scarso apporto alimentare di fibre (frutta e verdura).

Pertanto, le raccomandazioni per la prevenzione primaria di tali neoplasie sono le seguenti:
· Ridurre l'assunzione di grassi (<30%) delle calorie totali.
· Aumentare l'apporto quotidiano di frutta e verdura
· Moderare l'assunzione di alcool
· Evitare l'obesità
· Diminuire il consumo di cibi conservati
· Aumentare l'apporto giornaliero di fibre a 20-30 gr.




Copyright©ASL Pavia 2015

Viale Indipendenza, 3 - 27100 Pavia C.F./P.I. 02613260187 Tel. 0382.4311 - Fax 0382.431299

Privacy || Note legali || Posta Elettronica Certificata || Elenco Siti tematici || Cookies |